terça-feira, 25 de outubro de 2011

• Non saperó più vivere da solo?


O invece io non lo voglio… Devo essere viziato da nove anni di vita in coppia. Perché io sono oggi disperato per lasciare il mio status di solitudine.

Sto cercando di alta e bassa, destra e sinistra, per la mia nuova partenaire in questa vita. Mi sono iscritto in diversi siti di incontri, dove le persone che hanno la stessa voglia come me sono a migliaia. 

Non essendo abbastanza sicuro perché, tendo a preferire di incontrare donne straniere. Forse perché... Devo condividere una sensazione simile a quella espressa da Lupicínio Rodrigues, poeta popolare brasiliano, nel suo testo di una vecchia canzone di Caetano Veloso, "Felicidade". Che va in questo modo:

Felicidade foi embora
E a saudade no meu peito ainda mora
E é por isso que eu gosto lá de fora
Porque sei que a falsidade não vigora

Ho il sospetto che sia una questione di mente aperte che sono trovati più spesso da me a persone con le quali si deve essere più riflessivo nella comunicazione, a causa delle shock culturale che può essere sollevati. Questa atteggio attenzione generalmente non abbiamo con i nostri connazionali.

Per quanto riguarda falsità, si deve essere non ingenuo. Falsità è ovunque. Cominciando dal nostro possiede coscienze. Ognuno può essere ed è davvero falso, a volte…

Ma ora veniamo a questa cosa di me restare da solo...  Maledetta fortuna questa mia! Porca miseria!! Sono un uomo buono, dannazione! Dovrei essere nel più profondi sogni di ogni donne che desiderano essere in un impegno. Davvero! E invece sono qui, sprecato...

Quando? Quando avverrà questa rana da essere finalmente trovata per la sua principessa? Quanto tempo ancora dovrei aspettare?

2 comentários:

~^~ Lena Lopez ~^~ disse...

Ciao amico!
Vengo qui e trovare queste righe, che mi riportano all'infanzia.
Una musica Lupicinio Rodrigues, poeta e cantante della mia terra!
Mi perdoni il mio povero italiano,
Baci!!!
Lena

Giuseppe Pietrini disse...

Querida Lena, noi parliamo la stessa lingua, il portoghese... entonces vamos a hablar en esa lengua, vale, guria?... Pobre do Lupicínio, que era de POA e raramente de lá saiu... constantemente abandonado pelas mulheres que amou, segundo reza sua lenda.

Linda, estou sensibilizado pelo facto de vc ter começado a seguir meus blogs. Todos eles. Querida, tenho andado com o pensamento longe. Tive meu niver de 51 anos no sábado passado, também. Meu olhar já tinha sido atraído por vc... mas agora eu vou ver vc de um modo diferente. Vc pode bem ser um presente dos deuses... tenho certeza que sim.

Baci, guria!... ;-)
Giuseppe